LIT – Lost in Tech
Android

Android 10 è ufficiale, ecco le novità

Oggi è stato presentato ufficialmente Android 10, portando con se qualche novità importante.
Andiamo ad analizzarle insieme.

Ecco le novità più importanti di Android 10

Live caption

Sottotitoli in live con un solo tocco, e ovunque, in video, podcast e messaggi audio. Verranno create automaticamente e offline!!

Una vera rivoluzione!!

Smart Reply

Le risposte intelligenti è una di quelle funzioni che era stata anticipata durante il Google I/O.
Come funzionano?
Quando riceveremo un messaggio, Android capirà quello che c’è scritto e ti suggerirà una risposta veloce da inviare. Se nel messaggio viene indicato il luogo di un incontro, potremo navigarci direttamente con Google Maps.
Speriamo che molte applicazioni comincino a supportare questa funzione

Sound Amplifier

Con il Sound Amplifier potrete, con l’utilizzo di cuffie con il cavo, ridurre il rumore intorno a voi, per migliorare la quiete.
P.s. il risultato è migliore con le cuffie in ear, bene isolate (controllate sempre se state utilizzando i gommini migliori per le vostre orecchie)
Potrete tenere delle conversazioni in luoghi molto rumorosi.
L’applicazione permette di personalizzare sia il volume che quanto suono “tagliare”, anche separando tra orecchio sinistro e destro (soluzione che vi consiglio)

Io la sto testando mentre vi scrivo, ho delle cuffie in ear, e sento soltanto il suono dei tasti della mia tastiera. Il cane che abbaia fuori dalla mia finestra, lo sento in lontananza.

Quindi, ottima soluzione per chi si vuole concentrare senza molte distrazioni sonore.

Security Updates

Novità importantissima!
Con Android 10 potremo installare gli aggiornamenti di sicurezza del sistema operativo direttamente dal Play Store. Questo si traduce in una più rapida distribuzione degli aggiornamenti, senza dover passare dalla casa produttrice.

Altre novità

  • Gesture navigation: potremo usare le gesture per navigare (già presenti su alcune versioni di Android modificato, come la MIUI)
  • Dark Theme: qui c’è poco da dire, se non che la dark theme (modalità scura) è stata implementata per altre app Google
  • Privacy Control: un occhio di riguardo al fattore privacy, ora troveremo il menu della privacy direttamente nella prima pagina delle impostazioni. Da lì potremo modificare tutto cioò che riguarda la raccolta dei nostri dati da parte delle applicazioni che abbiamo installato.
  • Family Link: potremo settare delle regole per l’uso dei device Android dei nostri familiari. Tra le regole rientrano quali app usare e per quanto periodo al giorno possono usare il device.
    Un altra funzione molto utile è quella di poter conoscere sempre in tempo reale la posizione del proprio familiare.
  • Focus Mode: come visto con il Medita Pure, le aziende stanno implementando delle funzioni che ci permettono di “staccare” dalla tempesta di notifiche che siamo abituati ad affrontare tutti i giorni. Tutte queste notifiche rallentano la nostra produttività, quindi Google ha deciso di implementare il Focus Mode, ovvero la possibilità di scegliere quali app mettere in pausa, al fine di poterci concentrare su quello che stiamo facendo.

Leggi anche

HTC punterá tutto su U12+ e lancerà nuovi Midrange

Marco

ROM LOS, AOSAP e CAF: conosciamole meglio e impariamo ad usarle

Marco

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.