LIT – Lost in Tech
Mobile

Mudita Pure, il ritorno dei cellulari

Mudita, una startup Polacca ci promette di creare un dispositivo che ci permetta di riappropriarci della nostra vita, eliminando le distrazioni date dalle numerose notifiche che riceviamo sui nostri smartphone.

Ecco un render di come sarà il Mudita Pure.

Il ritorno dei cellulari?

Sembrerebbe davvero di si!
Secondo la startup Mudita, l’unico modo per poterci riappropriare della nostra vita è costruire un cellulare senza acceso ad internet, ma che abbia con se della tecnologia moderna.
Infatti, a bordo del Mudita Pure, al posto del classico display a colori, troveremo uno schermo e-ink in bianco e nero, questo ci aiuterebbe a distrarci meno dalla nostra vita quotidiana e a stressare meno i nostri occhi per visualizzare i (pochi) contenuti.

Quali saranno le caratteristiche?

Se il Medita Pure raggiungerà l’obiettivo della campagna di crowdfounding, avrà le seguenti caratteristiche:
– Display e-ink da 2,84 ” con una risoluzione di 600×480
Valori SAR molto bassi (ancora non sono stati dichiarati)
– Orientato sulla sicurezza e privacy
– Sarà possibile usarlo con tutte le reti mondiali
No Internet
– Meditation Timer

Meditation Timer

La meditation timer è il classico “Non disturbare” che abbiamo su tutti i nostri smartphone, ma nel Medita Pure avremo la possibilità di essere avvisati allo scadere del tempo, con un GONG.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Leggi anche

Huawei Mate 30 non potrà accedere alle Google Apps

Mish

Redmi Note 8 e 8 Pro: specifiche, prezzi e disponibilità

Mish

Recensione OPPO Reno 2: tanta sostanza e design particolare

Lorenzo Spada

3 commenti

Gianluca 21 Settembre 2019 at 12:49

Sto aspettando il 24 settembre, giorno in cui comunicheranno tutte le info, compreso il prezzo. Sono molto attirato. Stavo giusto cercando un device che non avesse praticamente nulla, se non le chiamate e gli SMS. Ovviamente ce ne sono altri del genere, ma questo, progettato in questo modo, se non costa troppo, probabilmente lo prenderò.

Rispondi
Andrea 22 Settembre 2019 at 14:38

esatto, è un progetto molto interessante! Infatti lo stiamo seguendo con molta attenzione!!!

Rispondi
Omar 24 Settembre 2019 at 17:25

369 Dollari.

ANCHE NO.

Rispondi

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.