LIT – Lost in Tech
Wearable

Huami userà il chip Huangshan 1S a 7nm per i nuovi wearable

Huami, storica azienda partner di Xiaomi, ha avuto il coraggio di aprire una divisione di R&D per lo sviluppo in casa dei chip e dei SoC che equipaggiano le sue smartband e i suoi smartwatch. Ciò permette all’azienda di avere un maggior controllo sull’ottimizzazione fra hardware e software e, nel lungo periodo, una migliore economia. Per adesso Huami ha portato alla luce solo il SoC Huangshan 1 ma, stando alle ultime indiscrezioni provenienti dalla Cina, ha finalizzato lo sviluppo del modello Huangshan 1S, il primo che verrà prodotto a 7nm.

Utilizzare il processo produttivo a 7nm vuol dire essenzialmente ridurre le dimensioni di ogni transistor a soli 7nm, permettendo di inserirne un numero maggiore nella stessa area rispetto al processo di produzione a 10nm. Ciò comporta una maggiore potenza computazionale e grafica, oltre che un consumo energetico minore. Al momento il processo produttivo a 7nm (specificatamente quello offerto da TSMC) è stato usato solo da Huawei sui suoi SoC per smartphone top di gamma.

L’indiscrezione cita anche la possibilità che il nuovo AmazFit Sport Watch 3 potrebbe essere il primo wearable di Huami a utilizzare ilS oC Huangshan 1S. Secondo i rapporti, vedremo almeno due nuovi smartwatch di Huami nell’evento che si terrà fra qualche ora. Uno andrà a competere con Apple Watch grazie a una costruzione in titanio con un display AMOLED dotato di tecnologia transflective. Il secondo smartwatch sarà il successore del Pace 2 annunciato alcuni mesi fa.

Leggi anche

Huami e Xiaomi sfidano Apple Watch: arriva Amazfit GTS

Redazione

Un anno con Amazfit Bip

Marco

Huami AmazFit X: display, batteria e scheda madre flessibili

Redazione

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.